Ginnastica posturale

Cosa è la ginnastica posturale?

 

Tutti noi abbiamo sentito parlare di ginnastica posturale, ma possiamo dire di sapere veramente di che si tratta?

Con questo breve articolo volevo sciogliere alcuni dubbi su questa disciplina sempre più in voga.

La ginnastica posturale si può definire come quell’insieme di esercizi con lo scopo di rieducare il corpo ad eseguire i movimenti in maniera corretta e ad assumere le giuste posture nella vita quotidiana.

Gli esercizi posturali infatti aiutano a migliorare la percezione stessa del corpo e insegnano la maniera giusta per usarlo.

Tali esercizi possono avere lo scopo sia di terapia che di prevenzione.

E’ quindi possibile curare e prevenire attraverso questi esercizi i più comuni problemi muscolo-scheletrici come:

  • Mal di schiena
  • artrosi
  • scoliosi
  • lombo-sciatalgie
  • cervicalgie
  • ernie discali
  • protesi d’anca
  • ecc….

L’aspetto primario di questa disciplina è la qualità del movimento, gli esercizi vanno eseguiti in maniera lenta e curando al massimo l’esecuzione, cercando di abbinare correttamente la giusta respirazione.

Per riuscire ad acquisire la consapevolezza del proprio corpo e dei suoi movimenti è necessario essere sempre coscienti in prima persona di quello che si sta facendo, quindi fondamentale risulta la concentrazione de soggetto durante l’esecuzione degli esercizi.

Oltre a correggere la postura la ginnastica posturale aiuta a migliorare il benessere psico-fisico, aumenta in generale l’abilità motoria, la forza e la resistenza, l’elasticità muscolare.

Le sedute si svolgono singolarmente o al massimo in due, in modo da personalizzare al meglio le tecniche in base alle esigenze del singolo.
Il tempo di una seduta è di circa un’ora.

Autore dell’articolo

Michele Pannacci

Massaggiatore massofisioterapista specializzato nel massaggio terapeutico e rilassante e nella riabilitazione post- traumatica e post operatoria presso Farmanatura Center.

Visita il suo profilo