Dal greco “phytòn” – “pianta”, il significato letterale di fitoterapia è “Curare con le piante”. La fitoterapia è dunque la scienza medica che studia il corretto utilizzo delle piante medicinali e dei loro derivati, allo scopo di trattare o prevenire svariate malattie e condizioni di interesse prettamente medico o salutistico. Fin dai tempi antichi l’uomo ha sempre utilizzato le piante si sono estratti i principi attivi da cui sono nati molti farmaci allopatici.

Spesso, queste fitomedicine sono a tutti gli effetti dei farmaci di origine vegetale, perché finalizzati a svolgere un’azione terapeutica. Il loro effetto dipende dalla natura e dalla concentrazione dei costituenti chimici farmacologicamente attivi: sebbene per ogni fonte vegetale siano stati identificati dei principi attivi caratteristici, a cui si ascrive una certa azione terapeutica, sono presenti altre straordinarie miniere di sostanze complementari che contribuiscono a modularne l’azione. Per questo motivo, proprio come i farmaci di sintesi, i rimedi fitoterapici vengono assunti in quantità ponderali, commisurate al peso corporeo e non fortemente diluite com’è il caso dei rimedi omeopatici.

Non si deve mai dimenticare, però, un concetto importantissimo: la fitoterapia non va intesa come una vera “medicina che cura il male”, bensì come un rimedio per alleggerire il disturbo per mantenere la salute del corpo e dello spirito.

Concedi al tuo corpo il giusto benessere con i migliori rimedi fitoterapici, compila il form sottostante per una richiesta di consulenza diretta con la Dott.ssa Raffaella Cecchini.

Ho letto la Privacy Policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate